Architetto morto di emorragia per mancato digiuno pre-operatorio

Siamo al Policlinico di Perugia a inizio luglio del 2015, quando la mancata osservanza del digiuno pre-operatorio provoca la morte dell’architetto Gino Pucciarelli di 49 anni, operato per la rimozione delle tonsille.

La dottoressa Maria Cristina Cristi, chirurgo e amica dell’architetto, organizza una evasione del paziente dal reparto in cui era ricoverato, per una cena tra amici la sera prima dell’operazione.

Architetto morto per mancato digiuno pre-operatorio
Architetto morto per mancato digiuno pre-operatorio

Tra birra e vino, si svolge la cena a base di pasta “cacio e pepe”, a casa della dottoressa Cristi.

Il giorno dopo, 3 luglio 2015, l’architetto Pucciarelli viene operato con tanto di selfie dei chirurghi in sala operatoria.

Tredici giorni dopo l’intervento, il paziente muore per una gravissima emorragia e altre complicanze, causate da negligenza e imperizia.

Sono cinque i medici indagati per omicidio colposo a causa di questo comportamento contrario alle regole di condotta e diligenza medica.

 

Errore Medico Sanitario © RIPRODUZIONE RISERVATA

Geotag: Perugia, Umbria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...