Muore a Napoli dopo aver atteso quattro ore per una TAC

Antonio Scafuri, un barbiere di 23 anni di Torre del Greco, in provincia di Napoli, è morto nel mese di agosto 2017 per ritardi nei soccorsi.

Rimasto vittima di un incidente stradale, il giovane era giunto all’ospedale Loreto Mare di Napoli, dove era stato accolto al pronto soccorso.

Alcuni episodi di malasanità sono legati all'utilizzo della TAC in ospedale
Alcuni episodi di malasanità sono legati all’utilizzo della TAC in ospedale

Vista la gravità della situazione, gli era stato assegnato il codice rosso, secondo il sistema di priorità triage.

Nonostante ciò, l’uomo ha dovuto attendere quattro ore prima di essere trasferito in un altro ospedale per eseguire una angiotac.

Proprio il ritardo nei soccorsi avrebbe causato la morte del giovane, vittima della strada e di malasanità.

 

Errore Medico Sanitario © RIPRODUZIONE RISERVATA

Geotag: Torre del GrecoNapoliCampania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...