Ragazza muore a Lecce dopo un’ora dal ricovero in ospedale

Il 9 dicembre 2017, Daniela Gesuè, una ragazza di 38 anni di San Pietro Vernotico, è morta all’ospedale Vito Fazzi di Lecce dopo un’ora dal ricovero.

La ragazza aveva fin dalla nascita una forma grave di anemia che riusciva a tenere sotto controllo e, nonostante la patologia complessa, conduceva una vita normale.

L'ospedale Vito Fazzi di Lecce
L’azienda ospedaliera Vito Fazzi di Lecce

Ricoverata per forti dolori addominali, era stata condotta presso il pronto soccorso dell’ospedale leccese, dove era stata visitata dai medici in attesa di effettuare una TAC.

Ad un certo punto, però, le condizioni della donna, che già dalle prime analisi aveva mostrato valori altissimi del sangue, sono precipitate improvvisamente fino alla morte.

I familiari della donna hanno presentato denuncia per capire i motivi del decesso che, in attesa dell’autopsia, potranno essere chiariti da un’inchiesta.

La paura dei familiari è che ci possa essere stata qualche negligenza nella gestione della paziente, per hanno chiesto di chiarire le cause della morte.

 

Errore Medico Sanitario © RIPRODUZIONE RISERVATA

Geotag: LecceSan Pietro Vernotico, BrindisiPuglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...